Biella
14/02/2018 - FOTOGALLERY

Le foto più belle del «Processo del Babi»

Una serata tra risate e ricordi

L’omaggio a Omar Ronda, grande amico del regista Beppe Pellitteri. Un carrello pieno di «pacchi», a simboleggiare quelli che i vari schieramenti politici sono pronti e rifilare ai cittadini in questi giorni di campagna elettorale. La performance dei Gibilterra, ospiti sul palco. E infine la «maestra Latini», personaggio ormai atteso dal pubblico, che quest’anno ha affrontato, con la sua saggezza spiccia e verace, il dramma della violenza di genere, facendo alzare in piedi tutti gli uomini presenti in teatro (che prontamente hanno ubbidito), in segno di rispetto verso le donne. Sono queste alcune delle situazioni che hanno caratterizzato il «Processo del Babi» 2018, in cui, tra i tanti strali contro l’immobilismo della politica biellese, le quotidiane meschinità e la pochezza delle idee, sono giunti anche (fatto raro) complimenti a coloro che, incarnando lo spirito vitale e spensierato del Babi, provano a organizzare eventi festosi, all’insegna del colore, della musica e della gioia di vivere.

di Simona Romagnoli, foto di Corrado Micheletti





























































Copyright © La Stampa 2018

I video più visti della settimana

I video più visti della settimana