Arnasco, un parco giochi ricorderà i morti nell’esplosione

Il 16 gennaio del 2016 persero la vita sei persone per una fuga di gas


Pubblicato il 14/01/2018
Ultima modifica il 14/01/2018 alle ore 12:11
ARNASCO

Sorgerà un parco giochi all’ingresso di Bezzo, piccola frazione nel Comune di Arnasco, dove alle 3 di notte del 16 gennaio di due anni fa, una fuga di gas fece letteralmente esplodere una palazzina provocando la morte di sei persone. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Alfredino Gallizia si sta muovendo in quella direzione. «Quella tragedia resterà per sempre scolpita nella nostra memoria – conferma – ed è nostra volontà ricordare le vittime. L’iniziativa vuole essere anche un modo concreto per far capire che vogliamo rilanciare la frazione e tutto il paese con un’area dedicata ai bambini che cresceranno e diventeranno adulti ad Arnasco, in una comunità legatissima alle tradizioni che vogliamo conservare». 

Per la realizzazione del parco giochi il Comune deve reperire soldi. «Quelli che abbiamo a disposizione non sono sufficienti, ma la speranza, visto anche la finalità di quest’opera, è quella che persone, associazioni o aziende possano aiutarci a raggiungere il nostro obiettivo». L’area attrezzata è già stata individuata. Sorge a fianco ad un parcheggio dove un tempo esisteva una vasca irrigua nelle immediate vicinanze della chiesa di Bezzo. Poco più in là ci sono le case che per la deflagrazione sono rimaste in parte danneggiate.  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno