Due giovani arrestati ad Asti per l’attentato al Busters Coffee

Le vetrine colpite dall’esplosione


Pubblicato il 12/01/2018
asti

Due giovani astigiani sono stati arrestati dalla polizia per l’attentato del 30 dicembre 2016 al Busters coffee di piazza Statuto. Le vetrate del locale vennero sventrate da un’esplosione provocata da grossi petardi. Il boato venne udito in quasi tutta la città.  

 

L’ordinanza di custodia cautelare, che giunge a più di un anno dai fatti è stata firmata dal gip marco Dovesi su richiesta del pm Delia Boschetto. In manette il presunto mandante dell’esplosione, un idraulico che aveva dissapori per motivi sentimentali con il titolare del locale, e un giovane esperto di esplosivi che agì nella notte.  

 

La lunga inchiesta è stata condotta dalla sezione criminalità organizzata della mobile diretta dall’ispettore Mario Berardi con il coordinamento del commissario Loris Petrillo. Stamani in tribunale sono in corso gli interrogatori di garanzia.  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno