Per leggere La Stampa Premium è necessario essere abbonati.
scopri l'offerta
acquista
Esteri
Articolo tratto dall'edizione in edicola il giorno 15/11/2017.

Scambiava messaggi con WikiLeaks, nei guai Donald Jr

Il figlio di Donald Trump comunicava con WikiLeaks, durante la campagna elettorale e dopo l’elezione del padre alla Casa Bianca. È l’ultima rivelazione del «Russiagate», che ieri ha coinvolto ancora il segretario alla Giustizia Sessions, costretto a negare di aver mentito sui contatti con Mosca durante una tesa testimonianza al Congresso. Il 3 ottobre del 2016, oltre un mese prima del voto, Donald junior aveva ricevuto un messaggio da un mittente anonimo di WikiLeaks, che lo sollecitava a pubbl...continua
paolo mastrolilli
Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

La Stampa Premium,
i nuovi contenuti riservati agli abbonati.
Sei già abbonato?
Inserisci email e password
ed accedi a La Stampa Premium
accedi
scopri la stampa premium
Ultimi Articoli

REUTERS
leonardo martinelli
Il premier dimissionario all’Eliseo con la moglie: a giorni sarò in Libano e parlerò con il presidente. L’Iran contro Parigi per le critiche «alle tentazioni egemoniche»

fabio pozzo
Il sottomarino argentino svanito nell’Atlantico da tre giorni. Parla un esperto della Marina militare italiana

tutti gli articoli
Abbonamento Digital Edition
come prima, più di prima
» Una nuova versione web nativa digitale.
» Una nuova app.
» Una nuova offerta.

Scopri tutti i modi di leggere La Stampa
su pc, smartphone e tablet.
Vai all'abbonamento Digital Edition