I consumi e l’Opec spingono la rimonta del petrolio

Carlo Alberto de Casa*

La ripresa delle quotazioni del petrolio è uno dei temi portanti delle ultime settimane sui mercati finanziari. L’oro nero ha infatti aggiornato i massimi degli ultimi due anni. Il Wti, quotazione di riferimento per il mercato americano, viene scambiato a 56,6 dollari al barile, mentre il Brent (il petrolio del Mare del Nord) ha da tempo superato quota 60 e viene negoziato a 63,7. Dopo il crollo del 2015, che portò le quotazioni da oltre 100 dollari al barile sino a dei mi...continua

Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

Leggi tutti gli articoli di
Tuttosoldi e gli approfondimenti di
Non solo soldi riservati agli abbonati.
ACQUISTA
Sei già abbonato?
Inserisci
email e password
ed accedi a
Tuttosoldi
ACCEDI