Salone, la proposta delle due assessore alla Cultura (Regione e Comune) agli editori

ANSA


Pubblicato il 16/07/2016
Ultima modifica il 16/07/2016 alle ore 19:07

Torino è in attesa di conoscere il giudizio dell’Associazione Italiana Editori (Aie) sul piano inviato dall’assessore alla Cultura del Comune di Torino e della Regione Piemonte, Francesca Leon e Antonella Parigi, per l’edizione 2017 del Salone del Libro.  

 

Si tratta di una pagina che è arrivata per mail all’ora di pranzo nel pc del presidente Federico Motta. L’Aie spiega che la risposta alla lettera della lettera che porta anche la firma bipartisan del sindaco di Torino Chiara Appendino e del presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino arriverà non prima di lunedì, dopo che l’avranno analizzata gli editori in un’assemblea. Lunedì l’associazione convocherà i partner per elaborare la propria valutazione.  

 

Dopo i malumori per le parole di elogio rivolte da Motta alla città di Milano e all’assessore meneghino Filippo Del Corno, l’amministrazione torinese sembra essere determinata a rispettare in ogni caso il tradizionale appuntamento del 30° Salone del Libro di Torino, quale che sia la scelta dell’Aie. Una partita ancora aperta e che si preannuncia lunga. Ci sono, infatti, anche implicazioni legali delle quali tenere conto. 

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno